Passa al contenuto

Ottieni il meglio dal tuo AIS

Come ottenere il massimo dalle informazioni AIS sul chartplotter

Imbarcazioni AIS su chartplotter B&G

Alcuni dati chiave:

Nome dell'imbarcazione: il nome dell'imbarcazione viene trasmesso; alcuni trasmettitori AIS potrebbero richiedere tempo per l'invio, ma si disporrà sempre del MMSI (vedere di seguito) se si desidera chiamare un'imbarcazione.

MMSI: si tratta di un identificatore univoco programmato nel trasmettitore AIS e nella radio DSC, emesso da un'autorità nazionale (Ofcom nel Regno Unito). 

Segnale di chiamata: il simbolo di chiamata univoco dell'imbarcazione viene assegnato dall'autorità nazionale e consente di identificare l'imbarcazione e di chiamarla, se necessario.

SOG: velocità rispetto al fondo.

COG: rotta rispetto al fondo.

CPA: punto d'approccio più vicino. È il punto più vicino a cui arriverà l'imbarcazione in questione, nel caso in cui si mantengano sia la rotta sia la velocità correnti.

TCPA: tempo al punto d'approccio più vicino. Questo indica quando si verifica il passaggio più vicino.

Imbarcazioni pericolose

È possibile impostare il chartplotter in modo da visualizzare le imbarcazioni "pericolose" che è necessario tenere d'occhio. Tali parametri possono essere definiti nelle impostazioni, in cui è possibile impostare i parametri Punto di approccio più vicino (CPA) e Tempo al punto di approccio più vicino (TCPA). In questo caso, abbiamo impostato il sistema per classificare un target come pericoloso quando si trova entro 3048 m e/o quando il suo TCPA è inferiore a 5 minuti.

Nei chartplotter Zeus e Vulcan negli strumenti Triton2, le imbarcazioni pericolose sono raffigurate con un profilo marcato.

Allarmi dell'imbarcazione

In alcune situazioni, è utile poter impostare allarmi per avvisare l'utente quando un target AIS diventa pericoloso. Offshore e quando si attraversa il canale, ad esempio, quando non ci sono molte imbarcazioni nelle vicinanze. È possibile eseguire questa operazione nel menu delle impostazioni. È sufficiente attivare Alarms (Allarmi) > Vessels (Imbarcazioni) > Dangerous vessels (Imbarcazioni pericolose). Al contrario, gli allarmi si spengono costantemente se sono attivati in una via d'acqua o in un porticciolo trafficato, quindi è opportuno utilizzarli per accenderli e spegnerli.

Linee di estensione

È davvero utile abilitare le linee di estensione. Questi forniscono un vettore del percorso e della direzione di un'imbarcazione (è possibile impostare la lunghezza su un tempo impostato). Se attivi anche le tue linee di direzione, vedrai dove siete tu e le altre imbarcazioni intorno a te e, soprattutto, dove sarete tutti tra 10 minuti, il che può essere un grande aiuto se vuoi capire se una situazione sia pericolosa o no. Qui, l'altra imbarcazione passerà in modo sicuro. Queste linee di estensione consentono inoltre di mostrare la velocità relativa, in modo da poter identificare facilmente un'imbarcazione ad alta velocità.

Rapporto ultima posizione

Le icone dell'imbarcazione continuano a essere visualizzate anche quando il segnale viene perso per un periodo di tempo preimpostato. Se un target non si è spostato per un po' e sei preoccupato, puoi controllare il momento o l'ora dell'ultimo segnale ricevuto. Quando il segnale è stato perso, viene visualizzata un'icona diversa (barrato).

AToN

Recentemente sono stati montati trasmettitori AIS su reti alla traina, boe, piattaforme petrolifere offshore e altri pericoli. Questi ausili alla navigazione o AtoN (Aids to Navigation) forniscono una posizione utile in tempo reale dei segnali, che possono essere particolarmente vantaggiosi per la posizione in forti flussi di marea, dove possono essere trascinati verso il basso. Hanno un'icona diversa rispetto alle imbarcazioni: un diamante con una "x" all'interno. 

AIS SART

I segnalatori luminosi di salvataggio abilitati per AIS stanno diventando sempre più popolari poiché supportano gli equipaggi a individuare un uomo in mare. Questi trasmettono un numero MMSI con il prefisso 972 per identificarli. I chartplotter aggiornati visualizzano questi dati correttamente, ma quelli meno recenti potrebbero richiedere un aggiornamento software per identificare correttamente il segnale e offrire la possibilità di avviare un allarme di Uomo a mare in base alla sua posizione. 

Verifica di avere il software più recente qui

Ingombro

Poiché i trasmettitori AIS di Classe B sono sempre più diffusi, aumenta il numero di icone nei corsi d'acqua affollati. Se hai difficoltà a interpretare le carte, puoi filtrare i target, ad esempio visualizzando solo imbarcazioni pericolose. È inoltre possibile nascondere tutti i dati, se al momento non è necessario disporre di AIS.  Questo deve essere utilizzato con cura, ma può essere un modo utile per aumentare la visibilità dello schermo. Questa era la competizione Round the Island nel Regno Unito...

Radio VHF DSC collegata

Se si dispone di una radio VHF DSC compatibile sulla rete, ad esempio B&G V60 e V90S, è possibile avviare chiamate DSC con le imbarcazioni con un singolo tocco sullo schermo.

Esplora le radio VHF di B&G

I prodotti AIS B&G più richiesti

La soluzione "scatola nera" AIS di classe B è completamente integrata e dispone di raggio e frequenza di trasmissione maggiori.
1 032,12 € IVA inclusa

Sistema VHF modulare dotato di supporto di 6 handset, GPS e ricevitore AIS integrato. Include un handset cablato e un altoparlante.
1 142,25 € IVA inclusa

Consigli e suggerimenti per i componenti elettronici B&G