Passa al contenuto

Serie RacePanel con Mark Chisnell: parte 3: configurazione di un percorso di gara

 In questo articolo esamineremo gli strumenti forniti che ci aiutano a impostare e comprendere le sfumature del percorso di gara.

Configurazione di un percorso di gara

Pianificare la crociera estiva con la famiglia o con alcuni amici può essere un'esperienza piacevole. È possibile che se ne discuta a pranzo, magari durante alcune serate invernali con le carte srotolate, con gli atlanti delle maree e le guide alla crociera davanti al fuoco. Quindi, a seconda dell'organizzazione preferita, il navigatore designato potrebbe impostare il tracciamento dei waypoint e magari immetterli nel chartplotter dell'imbarcazione.

 

Si tratta di un'attività completamente diversa quando l'imbarcazione è in regata: forse l'esempio classico è il modo in cui i campi di gara del Solent vengono rilasciati alla flotta. I waypoint possono essere scelti da un elenco di oltre 150 possibili segnali di boa o di passaggio. Il percorso viene quindi letto su un canale VHF specificato (e in alcuni giorni anche inviato tramite SMS o WhatsApp) in modo da informare la flotta dei segnali, dell'ordine e del lato da passare utilizzando una serie di codici alfanumerici. Tutto accade quando si è in sequenza per la partenza e il navigatore entra in modalità "tempo", mentre gli altri cercano di comprendere le sfide del percorso di gara prima dello sparo.

Facile e veloce

Tradizionalmente, i waypoint vengono inseriti in un chartplotter o in un sistema di navigazione utilizzando la latitudine e la longitudine come coordinate. Questo è ancora il modo più efficace per creare il database necessario di waypoint per qualcosa come Solent Racing, in cui sono tutti elencati in anticipo. Inoltre, i chartplotter Vulcan e Zeus di B&G offrono al navigatore un'interfaccia rapida e facile da usare per la selezione dei waypoint corretti dal database: così potrai iniziare a pensare alla strategia e non alle informazioni base su dove stai andando.

È possibile risparmiare tempo selezionando "Bulk Insert" (Inserimento bulk) e accedere al percorso utilizzando gli shortcode del segnale, ad esempio "4V.p, 4O.S"

Sopravento-sottovento

Il Race panel (Pannello Regata) è dotato anche di un ottimo strumento per impostare percorsi in sopravento/sottovento. Spesso la distanza e la direzione del primo segnale possono essere impostate molto in ritardo nella sequenza di partenza e il navigatore deve impostare tutti gli altri segnali (soglie, distanziatori e così via) intorno a questa distanza e a questa direzione.

Il Race panel (Pannello Regata) consente di eseguire questa operazione in modo rapido e semplice, creando una rotta in sopravento/sottovento tramite una semplice finestra di dialogo per l'immissione delle caratteristiche di definizione del percorso.

Modifica in tempo reale

I punti del percorso del Race panel (Pannello Regata) possono essere modificati in diversi modi. Quello che uso sempre è la modifica in tempo reale sulla schermata della carta dopo aver navigato intorno a loro. Si tratta di un tocco davvero preciso: è possibile trascinare il segnale nella posizione corretta, osservando il tracciamento virtuale mentre si passa intorno al segnale.

È di gran lunga il modo più accurato per avere il segnale nel posto giusto la prossima volta che ci si sposta e allevia lo stress di tentare di impostare il waypoint mentre si gira intorno al segnale, quando si potrebbe essere presi dalla navigazione effettiva dell'imbarcazione e non avere una mano libera.

Riepilogo utile

Una volta inserito il percorso nel sistema, il chartplotter visualizza un riepilogo della rotta di gara con intervalli e direzioni a ogni segnale successivo. Questo ti permetterà di valutare tutte le opzioni per ogni tratta prima di arrivare a destinazione, scegliere le vele e prendere decisioni tattiche e strategiche. Tuttavia, i chartplotter B&G dispongono di un altro strumento ancora più potente in grado di agevolare questo processo, la schermata What If, che affronteremo nel prossimo articolo.

Consigli e suggerimenti per i componenti elettronici B&G